L’ASSISTENZA SPIRITULE

è regolamentata da una legge dello Stato in accordo con la Santa Sede al fine di assicurare il servizio religioso e il suo svolgimento a favore del personale militare e dei loro famigliari…

… In Italia è affidato ai sacerdoti cattolici, che nella loro funzione, provvedono alle esigenze di culto per i cattolici e di assistenza per ogni altra religione o confessione religiosa in rispetto delle singole scelte. Tale servizio – voluto, per le peculiari caratteristiche di questa realtà dello Stato, che vede il proprio personale in continuo movimento, sia sul territorio nazionale che internazionale, svolgendo un “lavoro” rischioso – offre, una continuità di assistenza. Il compito, oltre che assicurare il servizio religioso, è rivolto alla promozione umana, collaborando con gli organismi delle singole Forze Armate. La condivisione totale della vita militare, ci mette nella posizione di essere a tutti gli effetti, accanto e in prima linea, con ognuno di loro, potendo così assisterli nel loro cammino professionale e personale. L’Ufficio di Assistenza Spirituale, pertanto, oltre la funzione di animare e servire, dal punto di vista religioso, offre a tutti la possibilità di vivere la propria fede con la libertà delle singole scelte e assistendo con rispetto ogni singola persona, dal punto di vista umano e professionale.