Osanna al Figlio di Davide
Lunedi 03 Aprile 20170 commenti
Osanna al Figlio di Davide

DOMENICA delle PALME: “… concedi a noi tuoi fedeli, che accompagniamo esultanti il Cristo, nostro Re e Signore, di giungere con lui alla Gerusalemme del cielo…” (Cfr. dalla Liturgia, Preghiera della Commemorazione dell’Ingresso di Gesù a Gerusalemme)

 
 
“Signore nostro Dio, assiso sui cherubini, che hai risvegliato la tua potenza e hai mandato il tuo unigenito Figlio e nostro Signore Gesù Cristo per salvare il mondo per mezzo della croce, della sepoltura e della risurrezione; venuto egli a Gerusalemme per la volontaria passione, il popolo che abitava nelle tenebre e nell’ombra di morte, prendendo rami di alberi di palme, simboli di risurrezione, annunciava la risurrezione. Tu stesso, Signore, proteggi anche noi che imitandoli, in questo giorno che inaugura le festività pasquali, rechiamo nelle mani palme e rami di alberi, e, allo stesso modo di quella folla e di quei bambini, a te offriamo l’Osanna, così che con salmi, inni e cantici spirituali, siamo fatti degni della vivificante risurrezione il terzo giorno”.
 
Variante di questa preghiera:
 
“ Signore nostro Dio, onnipotente, al tempo del giusto Noè tu hai reso l’arca simbolo della Chiesa, e nella colomba che recava un ramoscello di ulivo hai prefigurato la venuta dello Spirito Santo. I bambini ebrei hanno dato compimento a questo passo, e ti vennero incontro con rami di ulivo e di palma, gridando e dicendo: “Osanna nell’alto dei cieli, benedetto colui che viene nel Nome del Signore, osanna nell’alto dei cieli! Anche noi, tuoi servi, gridiamo ed esclamiamo: Osanna! Benedetto colui che viene e che di nuovo verrà a giudicare con giustizia, con il Padre e lo Spirito Santo, ora e sempre, e nei secoli dei secoli”.
 

(Cfr. L’eucologio Barberini gr. 336,

 

il più antico testimone delle preghiere della liturgia bizantina risalente all’VIII secolo – da Cultura Cattolica)
Non ci sono commenti
Nome:*richiesto
Cognome:*richiesto
Email:*richiesto
Commento:*richiesto