Io sono la porta delle pecore
Lunedi 01 Maggio 20170 commenti
Io sono la porta delle pecore

IV Domenica di Pasqua: Alleluia, alleluia. Io sono il buon pastore, dice il Signore, conosco le mie pecore e le mie pecore conoscono me. Alleluia. (Canto al Vangelo Gv 10,14)

 
 
 
O Dio, nostro Padre, che nel tuo Figlio ci hai riaperto la porta della salvezza, infondi in noi la sapienza dello Spirito, perché fra le insidie del mondo sappiamo riconoscere la voce di Cristo, buon pastore, che ci dona l’abbondanza della vita. 
 

(Colletta opzionale)

 

 
Se vi dicono che afferrate le nuvole, che battete l’aria, che non siete pratici, prendetelo come un complimento.
Non fate riduzioni sui sogni.
Non praticate sconti sull’utopia.
Se dentro vi canta un grande amore per Gesù Cristo e vi date da fare per vivere il Vangelo, la gente si chiederà: " Ma cosa si cela negli occhi così pieni di stupore di costoro?"

   (don Tonino Bello)  

Non ci sono commenti
Nome:*richiesto
Cognome:*richiesto
Email:*richiesto
Commento:*richiesto