Prontezza, Dedizione, Profezia

Lettera del Cappellano Militare a tutto il personale in occasione del 54° Anniversario della Ricostituzione del 15° Stormo

 

Comandante,

personale militare, civile della Difesa, famigliari e amici, il prossimo 1° Ottobre ricorre il 54° Anniversario della ricostituzione del 15° Stormo. La storia si perde nel tempo, ma oggi, come allora, voi incarnate quegli ideali di servizio.

 

         Come sempre, ieri come oggi, sulle rotte di chi Ź in difficoltą, in prima linea a salvare vite umane, vi muovete con abnegazione e professionalitą.

 

            Fu costituito il 1ľ giugno 1931 dalla Regia Aeronautica come Stormo aeroplani da bombardamento e ricostituito il 1° ottobre del 1965 a Ciampino, come Stormo Search and Rescue. Il 15ľ Stormo Ź oggi il piĚ grande Stormo dell’Aeronautica Militare e lo sottolineo con l’orgoglio di farne parte.

 

         Il vostro compito principale Ź quello di assicurare la ricerca e il soccorso degli equipaggi di volo, concorrendo, inoltre, ad attivitą di pubblica utilitą quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d'urgenza di ammalati in pericolo di vita, nonché il soccorso di traumatizzati gravi.

         La vostra missione principale Ź la salvaguardia del bene primario della vita, pertanto in questa circostanza, celebrativa, mi voglio fare presente, con queste poche parole, per formulare a Lei e a tutto il personale e ai vostri famigliari, che con rispetto e nel silenzio supportano la vostra missione, i miei auguri usando alcune espressioni del nostro Ordinario Militare, pronunciate nella festa della nostra Patrona, lo scorso anno:

 

         Prontezza, dedizione, profezia. Sono tre parole che … rispecchiano la vostra stessa esperienza, carissimi militari dell’Aeronautica … La prontezza Ź l’atteggiamento deciso che pervade il «Sď» di Maria alle parole dell’angelo; parole che, in un primo momento, l’avevano lasciata «turbata». … Sď, la vostra azione Ź caratterizzata dall’intervento pronto che non teme rischi e si fa disponibile a tante emergenze che si delineano. Voi non temporeggiate dietro valutazioni dettate dai timori e dal pensare alla vostra comoditą o incolumitą. Pensate al popolo, alla storia delle miserie umane piĚ che a voi stessi…. La prontezza decisa nasce dalla consapevolezza che c’Ź una necessitą da intercettare, un’attesa alla quale dare risposta. Ma qual Ź la risposta di Maria?  La risposta Ź la dedizione!

         Maria non cerca soluzioni o collaboratori ai quali affidare i compiti; sente che la domanda riguarda Lei, interpella Lei, pur parlando di un Figlio del quale si dice che «sarą grande», che avrą «un trono», che «regnerą». C’Ź una sorta di ricaduta sociale delle parole che Maria si sente rivolgere, certamente non in termini politici, ma come apertura al bene comune. … La dedizione, cari amici, caratterizza anche voi; e dedizione significa assunzione di responsabilitą.  Sď. La vostra Ź dedizione di persone che vengono incontro ai problemi, mettono in gioco la propria esistenza, non quella di altri; anzi, mettono in gioco la propria esistenza per custodire quella degli altri. … credo che una tale responsabilitą sia oggi una necessaria profezia. Nel nostro mondo c’Ź bisogno di profezia; c’Ź bisogno di rimanere ancorati a una Parola di veritą anche quando questa non venga accolta e capita, non venga ritenuta vivibile. … “

 

         Ora, nel salutarVi e nell’assicurarVi la mia preghiera e la mia disponibilitą ad essere a servizio vostro, Vi auguro ogni bene, affinché possiate sempre, nella piĚ forte consapevolezza dell’importanza della Vostra missione, assolverla in pienezza, con la serenitą e la professionalitą di cui necessitate e la vicinanza, serena e amorevole, delle vostre care famiglie.

 

         “Maria si Ź sentita responsabile della storia del popolo e con prontezza ha risposto «Sď» anche per il popolo, perché sapeva che la storia aveva bisogno di Dio.

         Non lo dimenticate mai, vivete questa fede! Cosď ogni vostra azione, compito, missione, sarą profezia di un servizio come quello che fece Lei: «Ecco la serva del Signore: avvenga per me secondo la tua parola». E fu salvezza per tutta l’umanitą! Grazie, grazie di cuore.”

 

         Nel nome del Signore, per intercessione della Beata Vergine Maria di Loreto, nostra celeste Patrona, vi benedico.

 

Ad multos annos

Don Marco Galanti

2° Cappellano Militare Capo

Dirigente Servizio Assistenza Spirituale del 15° Stormo

 

Cesena, 1° Ottobre 2019

54° Anniversario della Costituzione del 15° Stormo