Natale in Parrocchia

 

“Un segno di speranza e di fiducia per il mondo nella certezza che Gesù viene in mezzo al suo popolo per salvarlo e consolarlo. Questo è l’importante messaggio che ancora di più in tempo di emergenza sanitaria vuole esprimere l’allestimento natalizio”. (Cfr. Vaticannews)  

 

Si avvicina il tempo dell’Avvento e anche per la nostra Comunità con le stellette, tutto si sta preparando per celebrare il grande e solenne evento del Natale del Signore.

Quest’anno, in questo tempo di emergenza, vanno riproposti come simboli di un messaggio di “speranza e luce”.

Come ogni anno, la mattina dell’8 dicembre, dopo la Solenne Celebrazione Eucaristica, saranno inaugurati con l’accensione dell’albero e del Presepe.

I segni che caratterizzeranno l’area sacra esterna la Chiesa e al suo interno saranno:

L’immagine della “Natività” ,una riproduzione di una miniatura francese del 1600 con una frase presa dal canto del paradiso di Dante Alighieri nel settimo centenario, proposta su pannello di grandi dimensioni, che adornerà la facciata della Chiesa e accoglierà i fedeli, accanto all’albero illuminato, segno di vita e di gioia, per poi entrare in Chiesa e trovare all’ingresso il Presepe con i personaggio in terracotta vestiti con stoffa, della tradizione artigianale napoletana e davanti all’altare la statua in ceramica di Gesù bambino, appoggiata sul Lezionario della Parola di Dio, con la scritta “Il Verbo si fece Carne” che verrà scoperta, invece, la notte di Natale nella S. Messa solenne della Vigilia..

Poche e semplici segni, per richiamare l’attenzione, per offrire un messaggio di speranza e per invitare tutti a realizzare nelle proprie case questi segni che offrono gioia e serenità soprattutto in questo tempo.

@unavoce

Foto di Copertina: Il sacgrato della nostra parrocchia