In Primo Piano

Lazzaro, Dio Aiuta …

Giovedi 22 Settembre 20160 commenti

l’amore che è qui e ora condivisione dei beni in modo che siano distribuiti «a ciascuno secondo il suo bisogno» (At 4,35).


Codex Aureus 1020 – Norimberga
 
«se uno ha ricchezze nel mondo e,
vedendo il proprio fratello nel bisogno,
gli chiude il cuore, come può l’amore di Dio rimanere in lui?»
(1Gv 3,17)
 
“ … L’ amore non sente il peso, non conosce le fatiche…si sente capace di tutte le imprese, e molte ne compie, e raggiunge l’ effetto la colui che non ama viene meno e soggiace … “
( Imitazione di Cristo , III , 5 )
 
 
Signore, rendimi abbastanza ricco da non bestemmiarti,
ma non così tanto da far sì che mi dimentichi di Te.
(preghiera ebraica) 
 
 
 
  
 
  PREGHIERA  

 

Signore, lo splendore della tua luce ha illuminato il mio cuore.
Ti chiedo perdono per i miei fratelli peccatori.
Accetto di mangiare del pane della sofferenza fino a quando tu vorrai.
Non voglio alzarmi da questa tavola colma di amarezza,
alla quale siedono i peccatori, prima del giorno che tu hai stabilito...
A nome mio e dei miei fratelli, ti ripeto: «Abbi pietà di noi, Signore,
perché siamo peccatori».
Signore, ti prego, liberaci dal peccato e rendici giusti e santi davanti a te. Gesù,
se’ è necessario che la tavola che i peccatori hanno sporcato sia purificata da un’anima che ti ama,
accetto di mangiare sola il pane della prova fino a quando ti piacerà di introdurmi  nel tuo regno luminoso.
La sola grazia che ti chiedo è di non offenderti mai... Signore,
tu lo sai, non ho altri tesori se non le anime che a te è piaciuto unire alla mia. 
(Santa Teresa di Lisieux)
 
FOTO: Codex Aureus 1020 – Norimberga

Ultime Notizie

Il Vangelo del giorno

Il Papa: Assisi

Newsletter